Dott. Sebastiano Scarpa

Perito CCIAA n° 319

Accademia: 0415239700uff  0415222697fax

seba@scarpa1953.com  www.scarpa1953.com

Curriculum Vitae

Sono nato il 13 gennaio 1963 a Venezia, ove tuttora risiedo e lavoro. 

Ho quattro figli, Orsola (1992), Isotta (1994), Tatiana (2006) e PierJacopo (2009).

Dopo la maturità classica, nel 1987 ho conseguito la laurea in Lettere con indirizzo artistico con il massimo dei voti e la lode. 

Ho buona conoscenza delle lingue inglese e francese.

Contemporaneamente agli studi, ho collaborato dal 1981 per circa sei anni, a titolo gratuito, con la Fondazione Guggenheim di Venezia organizzando e guidando numerosissime visite storico-artistiche e similmente con l’Associazione Amici dei Musei alle Gallerie dell’Accademia, al Museo Diocesano d’Arte Sacra ed altri.

Sempre nel 1981 sono entrato a far parte dell’azienda di famiglia, Antichità Pietro Scarpa S.r.l., una della più importanti gallerie esistenti con specializzazione in dipinti antichi che svolge la sua attività in campo internazionale a livello museale e di alto collezionismo.   Un’emanazione dell’azienda, “Antichità Pietro Scarpa per l’Arte” si occupa di sponsorizzazioni di restauri, mostre culturali e del recupero di opere trafugate.  A latere della mia attività professionale, continuando lo studio e la specializzazione nel mio campo, ho pubblicato diversi contributi in riviste a livello universitario e tenuto numerose conferenze e lezioni universitarie (tra cui alla Fondazione Giorgio Cini di  Venezia su: Malevich e i Suprematisti; Henri Moore; Gli artisti “Guggenheim”; I movimenti internazionali della pittura del primo  Novecento ed altre.)

Dal 1995 sono Perito della Camera di Commercio per i dipinti dal XV° al XVIII° secolo.

Sono stato eletto nel 2002 nel Collegio dei Probiviri della Federazione Italiana Mercanti d’Arte. Membro del Comitato Scientifico nel 2007 delle 5 mostre per il gemellaggio Italia -  Giappone nei Musei di Toyota, Shizuoka, Oita, Tokyo, Tottori, marzo- novembre 2007.

Pilota Offshore e primatista mondiale nel 2007 (traversata d’Italia in solitaria).

Dal luglio 2009 sono divenuto Accademico di Lettere ed Arti quale Socio a vita dell’Ateneo Veneto di Venezia.

Nel novembre 2009 ho ricevuto l’aquila d’argento e titolo di Maestro del Commercio.

Non sono mai stato iscritto a partiti politici.   Ho contribuito a promuovere e partecipato a numerose iniziative volte alla tutela della mia città, dell’ambiente e dei beni culturali.

Pubblicazioni:

- “Alcune note su Damiano Mazza: cronologia, il ciclo dei Sartori, la pala dell’Ospedaletto”, in: Arte Documento 3, Milano 1989;

- “Il soffitto di Ettore Tito nella chiesa degli Scalzi a Venezia: rapporti con Giambattista Tiepolo, problemi iconografici”, in: Arte Documento 5, Milano 1991;

- “Gli strigossi di Gioseffo Enzo”, in: Arte Documento 7, Milano 1993;

- “Il quadro del mese”, in: VENETO, Ieri Oggi e Domani, mensile.  Ho curato una mia rubrica per un anno occupandomi della pagina artistica.

- Antichi Disegni dalla Collezione Ligabue, ideatore curatore e coautore, Milano 2005;

- La Scuola Grande di San Teodoro, ideatore curatore e coautore, Treviso 2006;

- Da Tiziano a Tiepolo, Catalogo delle Mostre in Giappone nei Musei di: Toyota, Shizuoka, Oita, Tokyo, Tottori, marzo- novembre 2007.

- Da Tiepolo a Guardi, Belluno 2010.

In preparazione:

- La donna nell’arte, l’evoluzione dell’idea della bellezza nei secoli;

- Ferdinand Leger, Inediti

- Suprematismo, Cubismo, Astrattismo: la  Rivoluzione nell’arte dei primi ‘900

Conferenze / Lezioni magistrali (quelle che ricordo):

-          La Collezione Guggenheim, Peggy Guggenheim Collection, Venezia varie 1982-1988;

-          Tauromaquia, Goja - Picasso, Peggy Guggenheim Collection, Venezia marzo 1985;

-          Six Modern artists, Peggy Guggenheim Collection, Venezia, aprile 1985;

-          Jean Hèlion, Peggy Guggenheim Collection, Venezia, aprile 1986;

-          Paolo Veronese, Università di Cà Foscari – San Sebastiano, Venezia 1988;

-          Mondrian e De Stijl, L’ideale moderno, Fondazione Cini, San Giorgio Venezia, 1990;

-          Francesco Guardi, Vedute, capricci, feste, Fondazione Cini, San Giorgio Venezia, 1993;

-          Henri Moore, Fondazione Cini, San Giorgio Venezia, 1995;

-          Capolavori dalla collezione Mattioli, Peggy Guggenheim Collection, Venezia, 1997;

-          Le Avanguardie del ‘900, Scoletta dei Calegheri, Venezia 1999;

-          Il Museo di Cà Rezzonico, ciclo di conferenze, Cà Rezzonico, Venezia, 2000;

-          Jacopo Tintoretto, Il ciclo di san Rocco, Scuola Grande San Rocco Venezia 2008

-          Il Tiziano ritrovato, San Vito di Cadore, 7 dicembre 2009

-          La pittura di figura del ‘700 veneziano, Regione Veneto – Comune San Vito di Cadore, 25 agosto 2010

Riconoscimenti / titoli:

-          Cavaliere Ordine di Malta (1991)

-          Madaglia d’argento al merito (1991)

-          Paul Harrys Fellow per il contributo alla Pace nel mondo (1997)

-          Medaglia di bronzo al valor militare (2001)

-          Accademico di Lettere ed Arti, Ateneo Veneto (2009)

-          Maestro del Commercio (aquila d’argento) novembre 2009